04/05/2012

venezia biennale di architettura: luca zevi nominato curatore del padiglione italiano

Posted in architetti, beni culturali tagged , , , , , , , , a 00:45 di stefanomichelato

finalmente è stato nominato il curatore del padiglione italiano:
luca zevi
nulla si sa ancora sul progetto che ha presentato per essere scelto
speriamo che riesca nel poco tempo a disposizione
a questo punto sarebbe stato meglio un padiglione vuoto spento chiuso
meglio rappresentativo dello stato dell’arte

la notizia è stata riportata da ilsole24ore-progetti e concorsi e da artribunee altri organi di informazione

auguriamo comunque buon lavoro a luca zevi, nella speranza che anche in questa edizione sia rappresentata al meglio la cultura architettonica italiana

Annunci

11/02/2011

Condono 2011: ennesimo tentativo

Posted in ambiente, beni culturali, news tagged , , , , , , , , , , , , , a 12:53 di alegre68

La proposta di riaprire i termini del condono 2003 presentata a fine gennaio in un emendamento al Decreto Milleproroghe da un gruppo di senatori PdL era stata giudicata inammissibile dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio il 2 febbraio e ripresentata qualche giorno dopo. L’emendamento prevedeva di sanare gli abusi realizzati fino al 31 marzo 2003, anche in aree tutelate e la possibilità di  presentare l’istanza anche per condoni negati  in precedenza; in questo caso, con la sospensione di tutti i provvedimenti sanzionatori, penali e amministrativi, già avviati, anche in esecuzione di sentenze definitive.
Dal 14 febbraio il ddl di conversione del Milleproproghe sarà in aula al Senato.

A seguire una piccola rassegna stampa sull’argomento da cui si evince che un gruppo di parlamentari porrebbe l’inserimento dell’emendamento in questione come condizione per votare la fiducia al Milleproroghe!

http://www.edilportale.com/news/2011/02/normativa/condono-edilizio-alla-camera-potrebbe-passare_21459_15.html

http://www.casaeclima.com/index.php?option=com_content&view=article&id=6564:condono-edilizio-il-gruppo-dei-responsabili-presenta-emendamento&catid=1:latest-news&Itemid=50

http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=56045048

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/politica/2011/3-febbraio-2011/condono-edilizio-scontro-sarro-pd-181389846816.shtml

http://www.casertanews.it/public/articoli/2011/02/10/art_20110210075856.htm

02/02/2011

Condono 2011: bocciato l’emendamento

Posted in ambiente, architetti, beni culturali, geometri, ingegneri, news tagged , , , , , , , a 18:44 di alegre68

Il tentativo di riaprire i termini del condono 2003 attraverso unemendamento al decreto milleproroghe e’ stato bocciato.
Le Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio hanno giudicato inammissibile l’emendamento che prevedeva la riapertura dei termini per la sanatoria degli immobili abusivi.
fonti: edilportale

per la rassegna stampa:  Ordine degli Architetti di Roma

27/10/2010

Il C.S.L.P. approva le modifiche alle “Linee Guida per la riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale”

Posted in beni culturali, news tagged , , , , a 11:22 di alegre68

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha approvato le modifiche alle linee guida per la riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale.

L’Assemblea generale Con il Parere 92/2010 del 23 luglio scorso  si è espressa  favorevolmente con osservazioni, prescrizioni e raccomandazioni sullo schema di “Direttiva per  l’allineamento delle linee guida per la valutazione e la riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale alle nuove Norme tecniche sulle costruzioni e alla Circolare n. 617/09”. La Direttiva, dà indicazioni metodologiche ed operative, per la valutazione del rischio sismico del patrimonio culturale tutelato in muratura portante e per la scelta delle più opportune azioni per la riduzione di questo stesso rischio.

Fonti: Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

“BibLus-net by ACCA – www.acca.it/biblus-net“.

27/05/2010

ROMA The Road to Contemporary Art

Posted in beni culturali, news, roma tagged , , , , , , , a 15:32 di alegre68

Dal 27 al 30 maggio si svolgerà ROMA – The Road to Contemporary Art.
la fiera è allestita nei padiglioni del MACRO Future a Testaccio.

Il programma è ricco di di eventi, cene d’autore, visite guidate, incontri, conversazioni, presentazioni, performances artistiche e musicali, concerti, dj-set, proiezioni video. Oltre agli spazi della fiera il programma prevede una serie di eventi collaterali in città. Negli stessi giorni  i musei MACRO e MAXXI presentano i nuovi spazi e le attività espositive.

E’ previsto, a disposizione del pubblico, un servizio di navette che collega la Fiera alle sedi delle mostre previste in programma, nonchè un collegamento a disposizione dei visitatori che vorranno raggiungere la Fiera dai musei MACRO e MAXXI. Il servizio di trasporto gratuito.

18/02/2010

Ad ognuno il suo! No al DDL 1865

Posted in ambiente, architetti, associazione, beni culturali, geometri, ingegneri, news, urbanistica tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , a 01:29 di stefanomichelato

Sono giorni che ci pensiamo.
Non riusciamo a trovare un motivo per accettare questo osceno DDL 1865!
La Senatrice Vicari, evidentemente dimentica di essere architetto e quindi edotta della materia, ha presentato un disegno di legge che ha l’apparente obiettivo di favorire la categoria dei geometri.
Gli assegna improbabili compiti che né la preparazione scolastica né l’esperienza professionale potranno mai fargli assolvere con la necessaria competenza.
Redigere un piano di recupero, progettare un edificio di qualsiasi dimensione (purché sezionato strutturalmente in corpi da 5000 mc) cimentarsi nel recupero di un edificio di un tessuto storico sono tutte attività professionali ammesse da questo DDl.
Chiunque abbia un minimo di coscienza e di cognizione su quanto sia necessario sapere per affrontare queste attività progettuali può facilmente comprendere che esse debbano non essere consentite a, seppur valenti ed esperti, diplomati ma, semmai, al contrario, a professionisti laureati e, magari, specializzati.
Urbanisti, restauratori, architetti, paesaggisti, strutturisti, impiantisti, esperti di bioedilizia, di ecosostenibilità, di progettazione energetica hanno studiato inutilmente.
Per la senatrice Vicari è sufficiente un diploma.
Per noi no!
Noi sappiamo che la dignità e la forza della professione di geometra risiede altrove. Nella capacità di assolvere il proprio lavoro con la serietà e la competenza che il proprio percorso di studi gli fornisce.
Il nostro Paese ha la necessità che ogni professionista faccia al meglio il proprio lavoro.
Un urbanista, un architetto, un ingegnere non sapranno mai fare il lavoro del geometra, potranno arrabbattarsi. Così un geometra o un perito edile potranno far quadrare i conti di una progettazione urbanistica o edilizia, ma, a meno di qualche eccezione che qui non può interessare, non avranno le conoscenze scientifiche ed umanistiche sufficienti per affrontare la complessità delle problematiche insita nelle progettazioni suddette.
Il declino del nostro Paese, del nostro Territorio, del nostro Paesaggio passano dal mancato riconoscimento delle peculiarità e degli apporti che ogni singolo professionista può dare all’interno del complesso processo di trasformazione del territorio.
Tale povertà di intenti non può che costringerci a rigettare con forza questo DDL.
Invitiamo tutti a firmare la petizione contro questo disegno di legge che danneggia tutti, geometri compresi.
Invitiamo l’Ordine degli Architetti e l’Ordine degli Ingegneri di Roma a prendere posizione contro questa assurdità ed il Collegio dei Geometri a ripensare la propria posizione, anche a reale tutela della propria categoria.
Invitiamo inoltre i Senatori e gli Onorevoli tutti a considerare questo DDL l’occasione fornitagli dalla Senatrice Vicari per definire le competenze di tutti i professionisti coinvolti nel processo di trasformazione del territorio.

15/07/2009

Restauratori: definiti i profili di competenza

Posted in architetti, beni culturali, news tagged , , , , , a 13:55 di alegre68

Pubblicati sulla Gazzetta ufficiale n. 160 del 13 luglio 2009 due regolamenti del Ministero per i beni e le attività culturali il n. 86 e n. 87 del 26 maggio 2009.
I regolamenti individuano rispettivamente le competenze dei restauratori e degli altri operatori della conservazione dei beni culturali e delle superfici decorate di beni architettonici ed i criteri e i livelli di qualità dell’insegnamento del restauro.

03/05/2009

roma capitale

Posted in ambiente, beni culturali, news, roma, urbanistica tagged , , , , a 14:55 di stefanomichelato

è stato approvato il DdL sul federalismo fiscale
Con 154 voti favorevoli, 6 contrari e 87 astenuti, il Senato ha definitivamente approvato, nella seduta del 29 aprile 2009, il disegno di legge n. 1117-B.
all’articolo 24 del DdL si trova il nuovo ordinamento di Roma Capitale
all’interno della norma vi sono molte cose che riguardano la nostra attività di urbanisti, architetti, ingegneri ecc
il territorio avrà un nuovo governo
staremo a vedere…
per capire quali saranno le nuove funzioni:
Oltre a quelle attualmente spettanti al
comune di Roma, sono attribuite a Roma capitale
le seguenti funzioni amministrative:
a) concorso alla valorizzazione dei beni
storici, artistici, ambientali e fluviali, previo
accordo con il Ministero per i beni e le attivita`
culturali;
b) sviluppo economico e sociale di
Roma capitale con particolare riferimento al
settore produttivo e turistico;
c) sviluppo urbano e pianificazione territoriale;
d) edilizia pubblica e privata;
e) organizzazione e funzionamento dei
servizi urbani, con particolare riferimento al
trasporto pubblico ed alla mobilita`;
f) protezione civile, in collaborazione
con la Presidenza del Consiglio dei ministri
e la regione Lazio;
g) ulteriori funzioni conferite dallo Stato
e dalla regione Lazio, ai sensi dell’articolo
118, secondo comma, della Costituzione.

adesso si tratta di capire come e quando le attuali funzioni saranno trasferite dalla Regione e dalla Provincia
al Comune

… e quando si faranno le elezioni !

28/04/2009

la consulta dei beni culturali

Posted in beni culturali a 14:07 di stefanomichelato

la consulta dei beni culturali dell’ordine degli architetti di roma promuove divere attività interessanti.
credo sia giusto segnalare il sito da cui potrete reperire le informazioni